Psicosomatica Milano

psicosomatica milanoMedicina psicosomatica e Psicologia psicosomatica Milano

La medicina e la psicologia psicosomatica a Milano, come in Italia e in tutti i paesi esteri, è una disciplina che ha avuto un fortissimo impulso negli ultimi anni.

Sempre di più, infatti, vengono considerati come importanti nella nascita o nell’aggravamento di una patologia le interazioni esistenti tra gli aspetti emozionali e psichici e quelli somatici.

La visione dell’essere umano integrato in tutti i suoi ambiti psicologici, mentali, emozionali, fisiologici, ereditari e fisici viene perciò sempre più viene considerata come rilevante per capire i processi di malattia e di guarigione.

Proprio per questo il termine “psicosomatico” viene sempre di più utilizzato per sottolineare una modalità di aiuto alle persone più ampio e completo. Con cui poter curare la persona in tutta la sua interezza considerando quindi non solo i sintomi o la parte del corpo in cui si manifesta una malattia ma valutando anche gli aspetti legati all’ambito psicologico ed emozionale.

Per arrivare quindi a quella “guarigione” in cui le patologie e i problemi di salute possono essere superati e risolti ripristinando uno stato di benessere, di vitalità e qualità della vita sano e soddisfacente.

Il termine Psicosomatica deriva dalle parole greche psiche, che significa “anima”, e soma che significa “corpo”.

Il “Dizionario di Medicina” – Treccani definisce la psicosomatica come “Campo della medicina e della psicologia che studia disturbi e malattie fisiche i quali sarebbero prodotti o favoriti da fattori di ordine psicologico ed emozionale”“Dizionario di Medicina” – Treccani www.treccani.it/enciclopedia/psicosomatica_%28Dizionario-di-Medicina%29/

 La psicosomatica è pertanto un ramo della medicina e della psicologia che si occupa sia delle ripercussioni dei fenomeni psichici sul corpo, sia degli effetti che gli aspetti mentali e le emozioni hanno sull’organismo umano.

Più comunemente con Il termine psicosomatica e disordine psicosomatico viene utilizzato per indicare “una malattia fisica che si pensa sia causata, aggravata o peggiorata da fattori mentali o emotivi”.

Psicosomatica: quali malattie sono particolarmente esposte ai fattori mentali?

Fra le tante malattiefisiche esistenti, alcune di esse vengono comunemente ritenute come particolarmente sensibili e influenzabili dai fattori mentali (causanti o di peggioramento) quali ad esempio (riporto qui un elenco assai breve e limitato in quanto l’elenco completo sarebbe troppo lungo):

  • psoriasi;
  • eczema;
  • asma;
  • allergie;
  • ulcera allo stomaco;
  • problematiche di pressione (alta o bassa che sia);
  • malattie cardiache;
  • problematiche digestive;
  • sindromi legate a stitichezza o diarrea;
  • problematiche intestinali;
  • carenza di energia e vitalità;
  • insufficienza delle difese immunitarie e molto altro.

Alcuni medici e psicologi, a Milano come peraltro in tutto il mondo, utilizzano comunemente il termine disordine psicosomatico anche per descrivere quei casi in cui un malato avverte dei dolori fisici ma senza che sia possibile riscontrare o diagnosticare una malattia fisica specifica. Frequenti sono, ad esempio, i casi di dolore toracico in cui non vi è alcun riscontro diagnostico di tipo fisico e in cui diventa facile etichettare il problema come dovuto a stress o ad ansietà, determinate problematiche di dolore alle articolazioni o alla schiena, ecc.

Psicosomatica Milano: come può la mente influenzare le malattie fisiche?

È ben noto che la mente può causare anche con grande immediatezza e velocità dei sintomi fisici. Ad esempio, se si ha paura o si è in ansia facilmente si può sviluppare:

  • una frequenza cardiaca veloce;
  • un cuore “battente” (palpitazioni);
  • uno stato generale di malessere (collegabile magari a uno stato d’animo del tipo “sono nauseato”);
  • scuotimenti, “tremori”, instabilità e disequilibrio;
  • sudorazione;
  • bocca asciutta;
  • mal di testa;
  • senso di nodo nello stomaco;
  • respirazione diffusa e veloce e con “fame d’aria”.

Il cervello è in grado di influenzare il sistema immunitario e la capacità di reagire alle malattie?

Esistono molte prove che attestano come il cervello possa essere in grado di influenzare il sistema immunitario e la capacità di reagire alle varie malattie.

Del resto, quanti sintomi fisici sono dovuti all’aumento dell’attività di impulsi nervosi inviati dal cervello a varie parti del corpo e al rilascio di adrenalina nel flusso sanguigno legato magari ad agitazione, tensione e ansietà?

Nella mia esperienza di psicologo a Milano e online numerosi sono i casi di rapida guarigione psicosomatica di problematiche anche fisiche e di malattie in persone nel momento stesso in cui hanno rilasciato il ricordo di eventi traumatici o hanno vissuto in modo indifferente situazioni che prima gli inducevano stress, disagio e dolore.

Peraltro, come dice il Libro della saggezza tibetana La malattia è un avvertimento che ci è dato per ricordarci ciò che è essenziale”.

Oppure, come afferma un anonimo autore Ci sono due modi per affrontare le malattie. Si può considerarle come un nemico da combattere. Oppure si può considerarle come dei segnali. Segnali che ci indicano che stiamo facendo qualcosa contro noi stessi. In questo senso ogni tipo di male può essere una meravigliosa occasione di trovare il modo di fare davvero bene a noi stessi”.

Ulteriori informazioni su questo argomento le puoi trovare qui:

Armando Pintus – Psicologo Psicoterapeuta a Milano e online.